Support Document

0 mins to read

Jun 28, 2022

Note di installazione specifiche per il veicolo

Sommario

Note di installazione su cablaggi specifici

HRN-CS14S21

Questo cablaggio è stato progettato per assorbire l'alimentazione dal veicolo dal PIN 14. Tuttavia, in alcune situazioni, il veicolo potrebbe ricevere l'alimentazione dal PIN 1. Per evitare questo problema, attenersi alle seguenti istruzioni durante l'installazione del cablaggio:

  1. Montare il cablaggio e controllare che il dispositivo telematico riesca ad accendersi.
  2. In caso affermativo, l'installazione è stata completata.
  3. In caso contrario, controllare quale PIN fornisce alimentazione: PIN 1 o PIN 14.
  4. Se l'alimentazione è attiva con il PIN 14 e il dispositivo non si accende, contattare il supporto.
  5. Se l'alimentazione è sul PIN 1, spostare il PIN sul connettore dal PIN 14 al PIN 1.

✱ NOTA: questo cablaggio è compatibile solo con i dispositivi telematici nella versione del firmware X.23.XX o successiva.

Cablaggi a 16 pin

Per i veicoli per carichi pesanti, utilizzare sempre un cablaggio specifico del veicolo se fornito da Geotab o dal produttore del veicolo. Se Geotab o il produttore del veicolo non offrono un cablaggio specifico per veicoli per carichi pesanti, utilizzare il cablaggio adattatore (HRN-CG13S1) per qualsiasi metodo di installazione a 16 pin (OBDII) per evitare possibili danni al dispositivo GO

Note di installazione su veicoli specifici

2017 IC PB105

HRN-DS09T2 o HRN-DS09S4 deve essere modificato dall'utente se il cablaggio è collegato agli scuolabus 2017 IC PB105. Ciò consente di apportare nuove modifiche alla porta diagnostica per ottimizzare la quantità di dati del motore che il dispositivo telematico può ricevere da questi autobus. Tuttavia, se si utilizza HRN-GS09K2, non sono necessarie modifiche al cablaggio poiché le modifiche sono incluse in questo cablaggio. Notare che non vi è compatibilità con i dispositivi telematici precedenti alla versione 7.

Fare riferimento allo schema per vedere il filo di collegamento tra i connettori maschio e femmina su un HRN-DS09T2 tipico. Il primo passo consiste nello scambiare le posizioni C e J. Normalmente, il filo giallo è collegato alla posizione C. Dopo la modifica, il filo giallo deve essere collegato alla posizione J e il filo blu deve essere in posizione C al termine dell'operazione. Allo stesso modo, il filo verde che normalmente si collega alla posizione D deve essere collegato alla posizione H e il filo viola deve essere in posizione D al termine dell'operazione.

9pinout2.png

Standard SAE J1939-13 Tipo 2 - Connettore per carichi pesanti Deutsch a 9 pin

Per garantire la conformità con il connettore Standard SAE J1939-13 Tipo 2, i veicoli per carichi pesanti dotati di connettori Deutsch a 9 pin VERDI potrebbero richiedere l'uso del cablaggio HRN-BS04A1 dell'adattatore in combinazione con i cablaggi HRN-DS09T2, HRN-DR09T2, HRN-DR09S4 e HRN-GS09K2, con versione del firmware x.17.61 e successive. I veicoli dotati di connettori Deutsch a 9 pin NERI non richiedono un cablaggio dell'adattatore. Per assistenza sull'identificazione dei veicoli che richiedono l'adattatore, fare riferimento a Installazione di un cablaggio adattatore di seguito.

✱NOTA: il mancato utilizzo di un cablaggio adattatore quando questo è necessario comporta una limitazione dei dati del motore, vale a dire che il contachilometri non sarà segnalato. L'uso di un cablaggio adattatore quando non è necessario comporta l'assenza totale di dati del motore.

Installazione di un cablaggio adattatore

Se il veicolo è dotato di un connettore di tipo 2 (porta VERDE a 9 pin), potrebbe essere necessario utilizzare un cablaggio adattatore. Durante l'installazione, gli installatori devono tenere a portata di mano un cablaggio adattatore, nel caso in cui sia necessario.

Per determinare se è necessario un cablaggio adattatore, è necessario utilizzare un voltmetro per calcolare la tensione tra il Pin F e il polo negativo della batteria (massa del telaio), e il Pin G e il polo negativo della batteria (massa del telaio).

Non necessario:

  • se la tensione tra il Pin F e il polo negativo della batteria è pari a circa 5 V.
  • Se la tensione tra il Pin G e il polo negativo della batteria è pari a circa 1 V.

Necessario:

  • se la tensione tra il Pin F e il polo negativo della batteria è pari a circa 2 V ~ 3 V.
  • Se la tensione tra il Pin G e il polo negativo della batteria è pari a circa 2 V ~ 3 V.

Ford Fusion (tutti gli anni)

Il dispositivo telematico non può essere installato direttamente sul connettore ALDL (a causa della posizione del connettore); è probabile che sia necessaria una prolunga durante l'installazione.

Nissan UD 2009

Il dispositivo telematico deve essere collegato al connettore diagnostico a 9 pin (non collegarlo direttamente al connettore ALDL a 16 pin) per ricevere correttamente i dati del motore.

Ford Sterling (più anni)

Nei modelli di alcuni anni, questo veicolo potrebbe avere pulsante ABS Check vicino al connettore diagnostico. Durante l'installazione in questo tipo di vettura, controllare il pulsante di ABS Check. Se presente, assicurarsi che il dispositivo e/o la fascetta non siano installati in modo da ostruire o attivare inavvertitamente questo pulsante (vedere la figura di seguito).

2015_01_20_10_29_22_Vehicle_Specific_Installation_Notes_Google_Docs.jpg

Veicoli con GND solo su PIN 5 (ID prodotto 111)

Necessaria l'installazione da parte di professionisti

Se il dispositivo telematico non si accende quando è collegato, verificare che la porta di diagnostica del motore sia alimentata. Il dispositivo telematico richiede GND sul PIN 4 della porta di diagnostica del motore. Se la porta diagnostica del motore del veicolo dispone di GND sul PIN 5 anziché sul PIN 4, inserire il derivatore ALDL tra il PIN 4 e il PIN 5 come mostrato di seguito. Contattare il proprio rivenditore autorizzato per ottenere un derivatore ALDL (SPR-ALDLSHUNT).

NOTA: il derivatore ALDL è compatibile solo con i dispositivi telematici che nella versione del firmware 111.X.XX e dotati di un incavo per il derivatore intorno ai PIN 4 e al PIN 5, come illustrato nei passaggi di installazione riportati di seguito. I dispositivi telematici che non soddisfano queste condizioni non richiedono il derivatore ALDL.

Per un elenco delle marche e dei modelli di veicoli che richiedono un derivatore ALDL, vedere (http://goo.gl/NeM1kC). Notare che questo non è un elenco completo e alcuni veicoli potrebbero non essere presenti nel documento.

1

Verificare se GND è sul PIN 4 o sul PIN 5 della porta di diagnostica del veicolo. Il pin 16 della porta è PWR, come mostrato nell'immagine del connettore a destra.

Screenshot 2016-07-26 at 9.46.10 AM.png

2

Se GND è sul PIN 5, inserire il derivatore ALDL tra il PIN 4 e il PIN 5 e spingerlo completamente verso il basso nella cavità.

Se GND è sul PIN 4, non è necessario alcun derivatore ALDL. Se il dispositivo non si accende, contattare il supporto.

geotab-shunt-install-step1(light-3).png

3

Piegare l'impugnatura del derivatore avanti e indietro ripetutamente per staccarla.

geotab-shunt-install-step2(light-3).png

4

Accertarsi che il derivatore sia a filo con la parte inferiore del connettore e che sia inserito completamente nella cavità. Collegare nuovamente il dispositivo telematico alla porta di diagnostica del veicolo e verificare che si accenda e che emetta sei segnali acustici.

geotab-shunt-install-step3(light-3).png

Una volta acceso il dispositivo, fare riferimento alla procedura di installazione nell'inserto sull'installazione del dispositivo telematico (goo.gl/rkLRiA).

Dispositivi telematici e dispositivi di terzi

Abbiamo riscontrato problemi con i dispositivi telematici e alcuni dispositivi di terzi post-vendita di alcuni produttori (ad esempio sollevatori per sedie a rotelle e controller della modalità di pausa). In genere, questi dispositivi specifici non funzionano correttamente con il dispositivo telematico o altri dispositivi collegati alla porta di diagnostica. Tra i comportamenti che si possono riscontrare vi è il mancato avviamento del veicolo o l'impossibilità di uscire dalla posizione di parcheggio.

A tale scopo, alcuni produttori forniscono un connettore del modulo gateway che consente di collegare un altro dispositivo al connettore di diagnostica. Ciò consente al dispositivo telematico e ad altri strumenti diagnostici di funzionare insieme al dispositivo di terzi.

Sollevatori per sedie a rotelle

Intermotive/Interlock

Quando è in uso l'Advanced Fast Idle System (AFIS Series), il dispositivo telematico deve essere collegato al modulo gateway (che deve essere acquistato direttamente presso Intermotive), altrimenti il dispositivo dovrà essere messo in modalità Solo ricezione (dati del motore assenti). Contattare il commerciante/rivenditore per maggiori informazioni.

Braun/Braunability

Attualmente non esiste alcun modulo gateway. È necessario mantenere il dispositivo in modalità Solo ricezione (dati del motore assenti). Contattare il commerciante/rivenditore per maggiori informazioni.

Ricon/Wabtec

Attualmente non esiste alcun modulo gateway. È necessario mantenere il dispositivo in modalità Solo ricezione (dati del motore assenti). Contattare il commerciante/rivenditore per maggiori informazioni.

Maxon

Attualmente non esiste alcun modulo gateway. È necessario mantenere il dispositivo in modalità Solo ricezione (dati del motore assenti). Contattare il commerciante/rivenditore per maggiori informazioni.

Allarmi auto di terzi

Sistemi di codici

Alcuni allarmi auto di terzi possono emettere un segnale acustico durante i periodi di spegnimento quando il dispositivo telematico invia degli heartbeat. Ciò si verifica perché i dispositivi telematici si attivano a intervalli regolari per inviare un messaggio di benvenuto e scaricare nuovi parametri (secondo necessità). A causa dell'attivazione del dispositivo, il sistema di allarme potrebbe pensare che vi sia attività nel veicolo ed emettere un segnale acustico.

Sono disponibili due soluzioni:

  • Regolare la sensibilità dell'allarme di terzi in modo che non si attivi quando il veicolo è spento e la rete sta comunicando attivamente.
  • Disattivare gli heartbeat sul dispositivo telematico in modo che non ci sia alcuna comunicazione nei periodi di spegnimento. Questa operazione può essere eseguita mediante un parametro personalizzato. Contattare il commerciante/rivenditore per ulteriori informazioni.

Altre considerazioni sul dispositivo telematico e sui dispositivi di terzi

Nel corso del tempo, abbiamo osservato che collegare un dispositivo telematico a un veicolo in cui è presente un dispositivo di terze parti può causare la perdita di funzionalità del dispositivo di terze parti. Questo include, ma non si limita a, gli elevatori per sedie a rotelle, i moduli di controllo del motore al minimo e i PTO.

Se il metodo di comunicazione per il dispositivo di terze parti non utilizza i comandi standard OBD-II, o se il dispositivo di terze parti non è interoperabile su una rete di veicoli con un dispositivo telematico, o un altro dispositivo di terze parti, il Cliente deve contattare il proprio Supporto rivenditori per attivare la Modalità Solo ricezione sul dispositivo telematico.

I clienti sono inoltre incoraggiati a contattare il fornitore del dispositivo di terze parti per informarsi su un'impostazione della modalità di compatibilità. Se non è disponibile una modalità di compatibilità, i Clienti possono richiedere di applicare la Modalità Solo ricezione ai loro dispositivi. Se è disponibile e abilitata una modalità di compatibilità, la Modalità Solo ricezione non è richiesta. Inoltre, i nostri dispositivi telematici hanno una logica firmware per bloccare le richieste se vengono rilevati errori eccessivi sulla rete CAN del veicolo.

NOTA: Quando si è in Modalità Solo ricezione, tutti i tipi di veicoli (eccetto J1939 o GM) hanno un supporto dati motore ridotto. Ad esempio, un dispositivo non può richiedere RPM o calcolare accuratamente il tempo di motore al minimo.

Nel caso in cui un dispositivo di scansione di terze parti sia collegato dopo il collegamento del dispositivo telematico, questo rileverà la presenza del nuovo hardware e smetterà temporaneamente di richiedere i parametri OBD-II (di conseguenza non invierà alcun dato del motore). Questo si ripete ogni 10 minuti, fino a quando il dispositivo di scansione non viene rimosso.

Il Cliente ha la possibilità di richiedere l'applicazione di un parametro che disabilita la logica provocante l'arresto delle richieste del dispositivo telematico. Notare che i Clienti che scelgono di applicare tale parametro riconoscono la possibilità di un comportamento non interoperabile di un dispositivo di terze parti.

Bollettini specifici per il veicolo

Camry Hybrid 2012-2017 - Potenziali spie di avvertenza sul cruscotto

Abbiamo rilevato che in alcuni modelli datati 2012-2017 di Toyota Camry Hybrid le spie di avvertenza sul cruscotto si illuminano in modo intermittente se è stato collegato un dispositivo telematico di versione 7 con ID prodotto 111 o un dispositivo telematico di versione 8 con ID prodotto 114. La nostra indagine ha stabilito che le caratteristiche elettriche esclusive all'interno dei veicoli interessati possono causare danni ai circuiti dei dispositivi, con i comportamenti conseguenti descritti. Abbiamo progettato e testato un nuovo tipo di dispositivo telematico (ID prodotto 113 per la versione 7 e ID prodotto 115 per la versione 8). In futuro, produrremo solo questo nuovo tipo di dispositivo telematico.

Ford Focus 2012-2014 - TSB - Spie motore

Siamo a conoscenza di un bollettino di assistenza Ford Focus che ha un impatto su tutte le auto Ford Focus del 2012-2014. Il bollettino indica che su questi veicoli esiste il potenziale pericolo di cortocircuito verso massa nel circuito CAN, situato sul lato inferiore del sedile passeggero anteriore. Questo problema può causare un comportamento irregolare all'interno del veicolo. I possibili comportamenti includono la comparsa di spie motore sul cruscotto, la perdita di servosterzo/freni, il mancato avviamento del veicolo e la possibilità che il veicolo si arresti durante il movimento.

Abbiamo osservato che la probabilità che questi comportamenti si verifichino è maggiore con un dispositivo telematico versione 6 installato.

Si consiglia vivamente a tutti i clienti che utilizzano un dispositivo versione 6 su una Ford Focus 2012-2014 di sottoporre il veicolo a manutenzione in base al Riferimento TSB n. ASI-44460 prima di continuare a utilizzare il dispositivo telematico nel veicolo.

Ulteriori informazioni su questo problema sono disponibili qui:

Riferimento NHTSA n. 10055324, Riferimento TSB n. ASI-44460

Veicoli GM e cintura di sicurezza

Alcuni veicoli GM richiedono la versione 7 o più recente del dispositivo per rilevare correttamente i dati delle cinture di sicurezza a causa delle limitazioni hardware del dispositivo in versione 5/versione 6.

I seguenti tipi di veicoli ricevono i dati delle cinture di sicurezza in V5/V6:

  • Chevrolet Colorado, qualsiasi anno
  • Chevrolet Trailblazer, qualsiasi anno
  • Chevrolet Uplander, qualsiasi anno
  • GMC Canyon, qualsiasi anno
  • GMC Envoy, qualsiasi anno

I seguenti tipi di veicoli non ricevono i dati delle cinture di sicurezza in V5/V6:

  • Chevrolet Silverado 2007, tutti i modelli tranne Classic
  • Versioni di Chevrolet Silverado 2008 e successive
  • Versioni di Chevrolet Express 2008 e successive, G1500, G2500, G3500
  • Versioni di Chevrolet HHR 2006 e successive
  • Versioni di Chevrolet Impala 2006 e successive
  • Versioni di Chevrolet Malibu 2005 e successive
  • Versioni di Chevrolet Suburban 2007 e successive
  • Versioni di Chevrolet Tahoe 2007 e successive
  • Versioni di Chevrolet Traverse 2009 e successive
  • Versioni di Chevrolet Avalanche 2007 e successive
  • Versioni di Chevrolet Aveo 2009 e successive
  • Versioni di Chevrolet Cobalt 2005 e successive
  • Versioni di Chevrolet Cruze 2011 e successive
  • Versioni di Chevrolet Equinox 2007 e successive
  • Versioni di Chevrolet Suburban 2007 e successive
  • Versioni di Chevrolet Volt 2011 e successive
  • Versioni di GMC Volt 2007 e successive
  • Versioni di GMC Savana 2008 e successive
  • GMC Sierra 2007, tutti i modelli tranne Classic
  • Versioni di GMC Sierra 2008 e successive, tutti i tipi di rifinitura
  • Versioni di GMC Terrain 2010 e successive
  • Versioni di GMC Yukon 2007 e successive
  • Cadillac CTS

2009-2010 Blue Bird BB Conventional - Lampeggiamento della spia del motore

Su alcuni veicoli Blue Bird si attivano le spie luminose del motore in presenza di una richiesta riguardante la funzione Distanza di servizio percorribile. Quando ciò si verifica, il motore restituisce il messaggio "0xFFFF", che indica il mancato supporto da parte dello stesso per tale richiesta. Tuttavia, la strumentazione interpreta il messaggio come un potenziale problema al motore e attiva un avviso. La richiesta viene effettuata su tutti i veicoli J1939 durante la prima installazione e nuovamente per ogni successivo aggiornamento del firmware. Pur non essendo possibile impedire il lampeggiamento delle spie durante la prima installazione, la richiesta viene archiviata successivamente nella memoria del dispositivo e non può essere effettuata di nuovo se la prima installazione non riceve una risposta valida.

Autocarri Kenworth e Peterbilt 2017 con motori Paccar

Gli autocarri Kenworth e Peterbilt 2017 con motori Paccar MX13 e MX15 non sono compatibili con i cablaggi HRN-DS09T2, HRN-DR09T2 e HRN-DR09S4 e con il kit HRN-GS09K2 sul firmware 107.9.37, 109.9.37, 110.9.37, 102.11.37 o versioni precedenti. I dati del motore non possono essere letti dal veicolo quando si utilizzano questi cablaggi con queste versioni del firmware.

Il provider di servizi telematici ha rilasciato un nuovo cablaggio adattatore HRN-BS04A1 che può essere ordinato su MyAdmin. Questo cablaggio adattatore consente di risolvere eventuali problemi di compatibilità quando viene utilizzato con HRN-DS09T2, HRN-DR09T2, HRN-DR09S4 o HRN-GS09K2, nonché con il firmware di produzione recente. Tutti i dispositivi interessati devono sostituire l'installazione corrente aggiungendo questo nuovo adattatore e assicurarsi che i dispositivi dispongano della versione più recente del firmware.

Autocarro Volvo/Mack HD (2019+)

Per i veicoli Volvo/Mack per carichi pesanti in Nord America (2019 e successivi), utilizzare il kit SPR-VOVKIT. Non utilizzare il kit HRN-GS16K2.

Aggiornamenti Ethernet sui veicoli BMW Serie G

Il fornitore di servizi telematici ha individuato un problema in cui alcuni veicoli BMW con motori della serie G potrebbero non essere in grado di completare gli aggiornamenti del software quando un dispositivo di terze parti viene installato con un cablaggio a T universale (HRN-GS16K2). Il fornitore di servizi telematici prevede che la risoluzione del problema hardware sarà disponibile entro il 4° trimestre 2020. Per risolvere il problema, si raccomanda di scollegare il dispositivo di terze parti e il cablaggio a T dal veicolo prima di aggiornare il software. Il fornitore di servizi telematici declina ogni responsabilità per i costi associati alla mancata osservanza dei consigli di cui sopra.

Avviso sullo strumento di scansione BMW/Mini

Abbiamo individuato un problema di comunicazione tra i dispositivi di terze parti e gli strumenti di scansione BMW o Mini. Quando un dispositivo di terze parti è collegato a determinati veicoli BMW con motori delle serie F e G, potrebbe non essere possibile collegare lo strumento di scansione BMW all'unità di controllo DME (Digital Motor Electronics) del veicolo. Per risolvere il problema, si raccomanda di rimuovere temporaneamente il dispositivo di terze parti e di completare un ciclo di accensione prima di collegare uno strumento di scansione BMW. Il fornitore di servizi telematici prevede una correzione del firmware nei prossimi mesi.

Interferenza Subaru Starlink 2019+

Abbiamo rilevato che determinati veicoli Subaru 2019+ dotati del sistema Starlink possono visualizzare un messaggio o un avviso sul cruscotto del veicolo al momento dell’installazione di un dispositivo di terze parti.

Per attenuare questo problema, abbiamo sviluppato una correzione del firmware, disponibile sulla versione XXX.28.30. I clienti devono contattare il proprio rivenditore telematico autorizzato per verificare che i dispositivi abbiano l'ultima versione del firmware.

Bollettini specifici per veicoli - Europa

Messaggio sul cruscotto in autocarri Mercedes

Abbiamo individuato un'incompatibilità tra il nostro dispositivo telematico e i seguenti modelli di veicoli Mercedes-Benz: Actros, Antos, Arocs, Atego e Axor. Quando un dispositivo di terze parti (ad es. un dispositivo telematico esterno) viene installato nella porta OBD-II dei veicoli sopra elencati, può apparire un messaggio sul cruscotto. Questo messaggio non indica un effettivo DTC o un guasto al motore, ma è un messaggio di "informazione". L'installazione di dispositivi di terze parti può interferire con la visualizzazione in tempo reale dei dati delle "ore di guida" del tachigrafo; tuttavia, i dati registrati del tachigrafo non sono interessati dal problema.

Mercedes-Benz offre due opzioni per aggirare l'incompatibilità del dispositivo. Tuttavia, entrambe le opzioni richiedono un ingegnere Mercedes qualificato per la manutenzione del veicolo e possono avere un impatto sui dati del motore disponibili a bordo. Per ulteriori informazioni, fare clic qui o contattare l'officina autorizzata dal costruttore.

C’è anche la possibilità di contattare e richiedere al proprio fornitore di servizi telematici di applicare la Modalità Solo ricezione ai dispositivi interessati per disattivare l'avviso di cui sopra. Notare che questa risoluzione riduce al minimo anche il numero di richieste di dati del motore dal dispositivo telematico.

Interferenze di autobus Volvo in Europa

Abbiamo identificato un potenziale problema durante l’installazione di un dispositivo di terze parti (ad es. un dispositivo telematico) nei bus Volvo del 2013 o nei più recenti Euro 6. Quando la linea CAN riceve più richieste VIN, l'unità di controllo del motore (ECU) del veicolo può reagire spegnendo il motore mentre è al minimo. Per risolvere il problema, si raccomanda ai Clienti di contattare il loro Supporto rivenditori prima dell'installazione per abilitare un parametro sul dispositivo telematico per disabilitare la richiesta VIN.

Interferenze sul cruscotto Scania

Abbiamo identificato un problema di interoperabilità tra il dispositivo telematico e determinati veicoli Euro 6 Scania: può apparire un messaggio sul cruscotto a seguito di una richiesta VIN. Per risolvere il problema, si raccomanda ai Clienti di contattare il proprio Supporto rivenditori prima dell'installazione per abilitare un parametro sul dispositivo telematico per disabilitare la richiesta VIN.

Incompatibilità del dispositivo in alcuni modelli di autobus e autocarri Iveco Euro 6 europei

Esiste un'incompatibilità tra i dispositivi telematici precedenti alla versione 9 e i modelli di autobus e autocarri Iveco Euro 6 europei. Quando un dispositivo telematico e uno strumento di scansione esterno sono collegati contemporaneamente, i test mostrano che può verificarsi una tensione eccessiva che può causare danni al dispositivo. Per risolvere il problema, si raccomanda di rimuovere temporaneamente il dispositivo prima di collegare uno strumento di scansione. I miglioramenti apportati al dispositivo telematico versione 9 eviteranno il ripetersi del problema nei veicoli Iveco.

scroll-up